Parco della Valle dei Templi di Agrigento


Visualizza il sito nella versione Standard
» ita » eng » fra » rus » jpn » deu » esp » chn

1
2

Porta IV

Porta IV

Tra il Tempio di Ercole e il Tempio di Giove doveva trovarsi la Porta IV o Porta Aurea, secondo una denominazione che risale all'età bizantina, un importante ingresso della città in direzione dell'antico porto (emporion) attraverso la quale secondo il racconto dello storico latino Livio (Ab Urbe condita libri, XXVI, 40, 8-11) sarebbe entrato il console Levino nel 210 a.C. durante la conquista dei Romani della città. Dell'antica porta oggi non rimane alcuna traccia e non è possibile precisarne l'esatta ubicazione. Sulla base dei recenti studi, piuttosto che il varco tradizionalmente conosciuto come Porta Aurea - attraverso il quale passa la strada moderna, probabilmente frutto degli interventi di età bizantina - l'ingresso sembra individuabile nell'ampio taglio di circa 9 metri posto a Sud del Tempio di Ercole, in asse con una antica via (stenopos) che verso Nord giunge all'Agora e al Ginnasio e verso Sud conduce al santuario di Asclepio. A favore di quest'ultima ipotesi é la significativa presenza di piccole nicchie votive sulle pareti occidentali di tale ingresso.



Testo: Valentina Calì

[ Stampa questa pagina ]